Risparmio energetico: alcune accortezze da non sottovalutare

risparmio-energetico-lampadina

Cosa bisogna fare per promuovere il risparmio energetico? Cosa possiamo fare per risparmiare e ridurre gli importi in bolletta? Ecco alcuni consigli utili per condomini, imprese e non solo.

L’uso delle lampadine LED

L’uso di lampadine LED è una delle soluzioni più semplici che si possono adottare per risparmiare energia. Oramai le usiamo quasi tutti, ma ci sono alcuni ambienti in cui questi dispositivi non vengono ancora utilizzati. Le lampadine tradizionali usano per illuminare solo una parte dell’energia che prelevano dall’attacco alla corrente elettrica. Il resto dell’energia viene disperso sotto forma di calore. Le lampadine LED convertono in luce più del 90% dell’energia consumata. Ciò significa che non solo garantiscono un ottimo risparmio energetico: sono anche più sicure e si rivelano più funzionali in estate.

I sensori di movimento per l’illuminazione e i dispositivi smart

Installare i sensori di movimento per l’illuminazione è un’altra buona soluzione per risparmiare energia. Grazie ad essi le luci si accendono solo quando qualcuno si trova nella stanza. Anche installare dispositivi intelligenti è una grande idea: i dispositivi intelligenti possono aiutarvi a controllare il consumo di energia grazie ad una migliore gestione di riscaldamento e illuminazione.

Ad esempio, alcuni dispositivi smart possono regolare automaticamente la temperatura all’interno dell’immobile in base alle condizioni esterne o all’ora del giorno. Altri possono spegnere automaticamente le luci quando non c’è nessuno nella stanza o disattivare gli elettrodomestici quando non vengono utilizzati.

Il risparmio energetico alla portata di tutti

Oltre a tenere conto delle fasce orarie, per risparmiare si può tenere conto di numerosi accorgimenti. Molti di essi permettono di favorire il risparmio energetico, di constatare una riduzione delle spese relative non solo all’elettricità ma anche al gas e di rispettare l’ambiente in cui viviamo. Pertanto, è una buona idea darsi da fare. Non siete d’accordo?