La sostituzione delle caldaie inquinanti negli edifici pubblici della Lombardia

Temperature gauge, celsius scale, old, dial, blur industrial background

Le notizie che riguardano l’efficientamento energetico degli edifici ci rendono sempre molto contenti e ci fanno pensare ad un futuro migliore e ad una migliore qualità dell’aria. Questo è il caso della notizia che vogliamo condividere oggi, che riguarda la sostituzione delle caldaie inquinanti negli edifici pubblici.

Un investimento da non sottovalutare

La Giunta regionale della Lombardia ha deciso di destinare alla sostituzione delle caldaie inquinanti negli edifici pubblici una somma di 3.4 milioni di euro. Questa iniziativa riguarda precise categorie di immobili, tra cui rientrano gli edifici appartenenti agli enti che gestiscono e curano parchi o aree naturali. A queste strutture verranno destinati 1.7 milioni di euro nell’anno corrente e la successiva somma nel 2022.

Le caldaie che dovranno essere sostituite, perché inquinanti e obsolete, sono quelle che funzionano attraverso combustibili liquidi o solidi, in attività da oltre 15 anni. Al posto di queste caldaie verranno installati apparecchi ad emissioni nulle o quasi nulle, e quindi eco-friendly. In alcuni Comuni verranno installati dei validi impianti fotovoltaici.

La sostituzione delle caldaie inquinanti negli edifici pubblici: un’ottima soluzione

Questi incentivi fanno parte di un pacchetto dedicato a migliorare la qualità dell’ambiente e dell’aria, che la Giunta ha approvato con l’intento di salvaguardare il nostro territorio.

Grazie alla sostituzione delle caldaie inquinanti negli edifici pubblici lombardi, infatti, le emissioni nell’atmosfera saranno ridotte drasticamente. La Pubblica Amministrazione risparmierà altresì sui costi energetici, avendo così più budget per altri progetti destinati a migliorare la qualità della vita nel nostro territorio. Insomma, possiamo dire che questa è proprio una buona notizia per la nostra regione e non solo. Speriamo di poter presto condividere con voi altre ottime news!